Come ti prendi cura delle tue scarpe scamosciate?

Le scarpe scamosciate sono belle da vedere e si abbinano ad ogni stanza e stile: casual, casual chic o anche di classe. Quindi è normale che le scarpe scamosciate siano di gran moda sul mercato. Tuttavia, mantenere questo tipo di scarpe non è sempre facile. Infatti, attirano velocemente lo sporco e lo trattengono, anche se così facendo perde il suo aspetto vellutato. Come ti prendi cura di queste scarpe scamosciate?

Advertisements
Advertisements

Impermeabile prima dell’uso

Per riporre le tue scarpe scamosciate e proteggerle da possibili influssi esterni (pioggia, vento, ecc.), è importante impermeabilizzarle prima di indossarle. Infatti, la più piccola goccia d’acqua può facilmente cambiare la qualità del camoscio e fargli perdere la sua lucentezza.

Per fare questo, devi prima spruzzare le tue scarpe con un rinnovatore di pelle scamosciata. Puoi ripetere questa azione più volte all’anno. Quando hai finito di spruzzare, applica sulle scarpe un prodotto impermeabilizzante antimacchia. Quindi usa un ravvivante in pelle scamosciata in modo che le scarpe in pelle scamosciata mantengano il loro colore originale per lungo tempo.

Rimuovere la polvere dopo ogni viaggio

Quando esci con le tue scarpe scamosciate, porti con te tutto lo sporco esterno, specialmente la polvere. Affinché le tue scarpe scamosciate durino a lungo, è quindi importante rispolverarle dopo ogni uscita.

Puoi usare un raschietto con setole morbide e robuste per farlo. Una volta che hai il raschietto in mano, strofina la scarpa dalla parte anteriore a quella posteriore per dieci secondi e poi di nuovo per lo stesso tempo. Spolverare le tue scarpe scamosciate riacquista il loro aspetto vellutato.

Pulisci le tue scarpe scamosciate

Prima di pulire le scarpe scamosciate, è importante averle spolverate bene. Se rimangono macchie ostinate, puoi rimuoverle con un pennello per crepe o una gomma per camoscio. Puoi anche inumidire leggermente le scarpe esponendole al vapore.

Fatto ciò, puoi preparare una miscela di ⅔ acqua calda, ⅓ aceto bianco e una piccola lavastoviglie. Questa miscela rimuove lo sporco in modo molto efficace con uno spazzolino da denti. Tuttavia, se persistono, puoi usare acqua ragia o ammoniaca. Attenzione però a non esagerare.

Advertisements
Advertisements