Viaggiare con un bambino: alcuni consigli importanti

L’estate è arrivata e le vacanze sono dietro l’angolo. Vogliamo usare questo bel clima per viaggiare, scoprire nuovi paesaggi e nuove culture. Tuttavia, questo non è sempre facile per i genitori con bambini.

In effetti, viaggiare con un bambino non è così facile. Alcuni genitori preferiscono addirittura smettere di viaggiare quando i loro bambini sono più grandi. Ma oggi ti daremo alcuni consigli in modo che anche tu possa goderti la vacanza con il tuo bambino.

Advertisements
Advertisements

Quale meta scegliere per un viaggio con un bebè?

Se decidi di viaggiare con un bambino, devi scegliere con attenzione la tua destinazione. Sappi che i bambini sono esseri fragili. Quindi, se il tuo bambino ha meno di 18 mesi, dovresti evitare i 1.500 metri sul livello del mare quando scegli la tua destinazione di viaggio. Inoltre, evita di andare in luoghi con climi troppo umidi, troppo caldi o troppo freddi per provocare uno shock termico al tuo bambino.

È anche importante non viaggiare troppo lontano. Che tu stia viaggiando in auto, treno o aereo, non è consigliabile viaggiare troppo lontano. In effetti, devi proteggere il tuo bambino da differenze di orario significative. Tuttavia, fai le tue ricerche sui rischi per la salute e sulla situazione politica dei luoghi che intendi visitare. Bisogna sempre prestare attenzione quando si viaggia con un bambino.

Bagaglio in preparazione per viaggiare con un bambino

Chi dice che viaggiare con un bambino significa preparare più bagagli. Quindi cosa si dovrebbe considerare quando si va in vacanza con un bambino piccolo? Prima di tutto, devi preparare la valigia del bambino e considerare tutti gli oggetti di cui potrebbe aver bisogno. Biberon, acqua, latte, fasciatoi, pannolini, pannolini, ciucci, salviettine umidificate e giocattoli: questi sono necessari perché il bambino si senta a suo agio.

Oltre a questa custodia per bambini , ti consigliamo anche di preparare un bagaglio di emergenza. In quest’ultimo metti un cambio di creme, vestiti, pannolini, altre calze e altre bottiglie. Questa borsa di emergenza funge da backup nel caso in cui la valigia venga smarrita o i tuoi effetti personali rimangano bloccati lungo la strada. Prevenire è meglio che curare.

Dove dormire con il bambino

Quando andiamo in vacanza spesso abbiamo voglia di rompere con la routine e fare nuove esperienze. Tuttavia, quando si viaggia con un bambino, mantenere la propria routine, in particolare quella del bambino, è più che importante. Questo ti impedirà di interrompere il ritmo del sonno del tuo bambino. Inoltre, puoi anche provare a seguire il programma di alimentazione e sonno del tuo bambino per calmarlo. Se ciò non è possibile, puoi mantenere gli stessi lavori di routine senza necessariamente seguire gli orari.

Gli appartamenti

Quindi, per mantenere determinate abitudini e routine, devi scegliere l’alloggio più adatto a te per questo scopo. Quando scegli un appartamento, puoi pianificare il tuo orario di lavoro come meglio credi. Puoi anche cucinare e fare il bucato lì.

In linea di principio, puoi goderti al massimo la tua vacanza. In ogni caso, le attività possono essere limitate. Allo stesso tempo, a meno che tu non porti una babysitter, potresti non avere l’opportunità di trascorrere del tempo da solo, con il tuo partner o con gli amici a causa del bambino.

Alberghi

Con un hotel, che sia pensione completa o mezza pensione, non devi preoccuparti dei tuoi pasti, solo di quelli del bambino. Un altro vantaggio della scelta degli hotel è che di solito offrono attività o servizi per neonati e bambini. Questa opzione potrebbe essere possibile se desideri trascorrere qualche ora con la persona amata.

Tuttavia, la scelta di un hotel può comportare la necessità di mangiare al di fuori dei servizi dell’hotel. Anche se vuoi uscire e prendere una boccata d’aria, dovresti organizzare i tuoi viaggi. Tuttavia, può essere difficile quando il bambino ringhia o fa quello che vuole.

Advertisements
Advertisements